Il nostro esperto risponde #24

3 novembre 2020

by Ing. Gian Paolo Benini

Utilizzo più serbatoi in parallelo come riserva idrica

DOMANDA
Secondo la normativa antincendio vigente, è possibile utilizzare come riserva idrica, più serbatoi in parallelo?

RISPOSTA
Occorre prestare molta attenzione alle riserve idriche formate da più serbatoi posti in parallelo.
Non a caso UNI/TR 11438 (4.2.3) recita:
“La riserva idrica deve essere intesa come riserva unica.
Il frazionamento della riserva idrica in più parti è da evitare, poiché ciò potrebbe causare il disservizio dell’interro sistema di alimentazione.
Situazioni diverse dalla riserva idrica unica devono essere ingegnerizzate per garantire in ogni caso le prestazioni richieste dall’impianto, e per assicurare la continuità e l’affidabilità dell’alimentazione idrica per tutta la durata prevista, anche rispetto agli effetti dell’incendio.
La disponibilità della riserva idrica deve essere garantita per tutta la durata dell’alimentazione, anche rispetto agli effetti dell’incendio e a quanto indicato nel punto 4.1.1.”

Questo significa che anche al livello minimo, i serbatoi devono essere in grado di fornire la portata di progetto.
Occorre perciò dimensionare correttamente:

  • i diametri delle uscite dai serbatoi
  • il diametro dei collettori di aspirazione

Nelle immagini successive, si cercherà di fornire degli elementari metodi di calcolo per arrivare al dimensionamento di tali elementi.
Tali metodi di calcolo elementari, valgono per:

  • Non piu’ di due serbatoi collegati in parallelo allo stesso collettore
  • Lunghezza del collettore  < 10 m

nel caso di :

  • serbatoi > 2
  • lunghezze del collettore > 10 m

quanto descritto diverrebbe eccessivamente approssimativo.

IT