Il nostro esperto risponde #25

18 novembre 2020

by Ing. Gian Paolo Benini

Volume geometrico e volume utile della riserva idrica antincendio

DOMANDA
Quale differenza c’è tra volume geometrico e volume utile della riserva idrica antincendio? 

RISPOSTA
Il volume geometrico del serbatoio che contiene la riserva idrica antincendio, è ovviamente il valore del volume del serbatoio stesso come può essere calcolato con le formule di geometria elementare.
Mentre il volume utile, risulta essere, pari al volume geometrico, meno quella parte del volume del serbatoio, che non può essere conteggiata ai fini della riserva idrica.

Vediamo come si calcola questa parte del serbatoio che non sarà quindi disponibile per ottenere il raggiungimento dell’autonomia di funzionamento. Il riferimento è il cap. 9.3 Serbatoi di accumulo della UNI EN 12845 : 2020 e in particolare il punto 9.3.5, la figura 4 e il prospetto 12.

La parte del volume geometrico che non può essere utilizzata, risponde a due scopi.
Il primo, è quello di evitare, che le pompe aspirino corpi o sostanze solide, che possano danneggiarle.

  • A questo scopo viene indicata una distanza MINIMA (B) DAL FONDO DELLA VASCA

Il secondo è  quello di evitare la formazione di vortici sul pelo libero della vasca; con il conseguente trascinamento di aria, nella tubazione di aspirazione (o nel caso delle VTP, direttamente all’interno della pompa) dovuto ai moti vorticosi che si generano sulla superficie della vasca di stoccaggio. Questi vortici sono causati da un insufficiente battente di ricoprimento dell’estremità iniziale della tubazione, e/o da una eccessiva velocità nella condotta. Avendo avuto cura di rispettare i valori di velocità imposti dalla norma, rimane come causa possibile dell’ingresso di aria solo l’insufficienza del battente idraulico.
Nella figura 1- si evidenzia il fenomeno, il cui manifestarsi si vuole evitare.

Si ha quindi l’introduzione di  un BATTENTE IDRAULICO MINIMO (A) al di sopra del tubo di aspirazione della pompa.

Come si vede da quanto riportato nel prospetto 12 le distanze A e B sono funzione del diametro della tubazione di aspirazione

Ad esempio per un diametro della tubazione di aspirazione pari a 250 mm si ha :

A = 0,75 m ; B = 0,20 m ; A+B = 0,95 m
VOL UTILE = VOL GEOM – AREA BASE x 0,95

Perciò il volume compreso, tra la base del serbatoio e un livello pari a 0,95 m , NON E’ UTILIZZABILE AI FINI ANTINCENDIO questo per garantire quanto è stato analizzato sopra.

Dallo stesso prospetto, si evince che : utilizzando una PIASTRA ANTIVORTICE della dimensione minima indicata (ad esempio, nel caso che stiamo utilizzando, con un tubo del DN 250 mm , la piastra dovrà avere una dimensione minima di 1,0 x 1,0 m), l’altezza A non è più funzione del diametro della tubazione di aspirazione, ma diventa una costante pari a 0,1 m.

IT