Il nostro esperto risponde #19

29 settembre 2020

by Ing. Gian Paolo Benini

Quali pompe posso utilizzare per le alimentazioni idriche antincendio

DOMANDA
Vorrei per favore che lei ci spiegasse una volta per tutte quali sono le tipologie di pompe che possono essere utilizzate per le alimentazioni idriche antincendio.

RISPOSTA
La norma alla quale fare riferimento, quando si parla di pompe utilizzabili per alimentare reti antincendio, è naturalmente la UNI EN 12845: 2020 , in particolare al punto 10.6.1 e nell’App. E

Oltre ad essa occorre fare riferimento anche al T/R 11438:2016 punto 8.4
Perciò andando in ordine :
Le tipologie utilizzabili sono :
Punto 10.6.1 UNI EN 12845

  • Pompe centrifughe ad asse orizzontale
  • Pompe verticali immerse a flusso assiale (VTP)
  • Pompe sommerse

Appendice E UNI EN 12845

  • Pompe multistadio orizzontali

Punto 8.4 T/R 11438

  • Pompe a cassa divisa (axial split case)

Per quanto riguarda la sistemazioni idraulica, viene ovviamente privilegiata quella  SOTTOBATTENTE
Quindi andando in ordine, le macchine da prediligere sono le Pompe centrifughe ad asse orizzontale nella sistemazione idraulica sottobattente

Sullo stesso piano di affidabilità la UNI EN 12845, mette le Pompe verticali immerse a flusso assiale (VTP) che risultano, ovviamente, SOTTOBATTENTE

Il grande vantaggio di questo schema , rispetto a quello con le pompe centrifughe, è legato al fatto che la vasca della riserva idrica , viene spostata sotto il livello del piano campagna. All’esterno quindi l’unico volume impegnato è quello del locale della centrale idrica.
Lo stesso risultato lo si otterrebbe anche utilizzando le pompe centrifughe orizzontali, con una disposizione idraulica SOPRABATTENTE, versione questa che la norma ammette, solo se non si è stati in grado di utilizzare i due precedenti schemi SOTTOBATTENTE.
Questo perché la condizione di SOPRABATTENTE è foriera di mille problemi (guarda questo link)

Con gli schemi che abbiamo visto fino ad ora, è possibile realizzare sia Alimentazioni idriche di tipo singolo, che Alimentazioni idriche di tipo singolo superiore. E’ infatti possibile in entrambi i casi, accoppiare alle pompe principali motori sia elettrici che diesel.

 

La UNI EN 12845, chiede anche di utilizzare le pompe sommerse , solo se strettamente indispensabile e come al solito chiede di giustificare questa scelta. Indicando, nella relazione, perché non si è riusciti ad utilizzare gli schemi con le pompe centrifughe o con le VTP.

Le pompe multistadio orizzontali sono solo dedicate ai sistemi così detti ad “ Elevato sviluppo verticale” – Appendice E già citata. Dove le prevalenze da ottenere sono tali da rendere necessario l’uso di questo tipo di macchine.
In fine,  le “axial split case” sono macchine dedicate  ad utilizzi particolari , dove di solito le portate delle pompe centrifughe orizzontali non arrivano.

IT